Argentiera in Augmented Reality

L’itinerario si sviluppa lungo gli antichi edifici e la natura selvaggia alla scoperta dell’Argentiera, dove installazioni artistiche di grandi dimensioni, arricchiscono il paesaggio circostante con illustrazioni animate grazie alla realtà aumentata, offrendo un nuovo modello di turismo interattivo e una modalità innovativa di fruizione, aperta al territorio e accessibile gratuitamente ad un ampio pubblico. Un tour innovativo che coniuga la memoria storica e mineraria con l’esplorazione artistica offerta dalle innovazioni tecnologiche. Per la realizzazione delle opere sono stati coinvolti, attraverso una call nazionale, artisti della creatività digitale con background e competenze differenti, che hanno indagato il tema del rapporto tra memoria, uomo e tecnologia e creato opere fisiche in paste up art e di animazione digitale con la partecipazione della comunità locale.
+ INFO
www.landworks.eu
realizzazione dell’allestimento
Andrea Maspero e Paola Serrittu
elaborazione dei testi esplicativi in mostra
LandWorks
traduzione dei testi esplicativi in mostra
Christopher Loades, Rita Nieddu, Gabriella Serrittu
sviluppo e progetto grafico sitoweb
Giancarlo Oggiano
promossa e organizzata da
LandWorks
con la collaborazione di
Bepart
con il contributo di
Comune di Sassari, Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, bando “culturability” sostenuto dalla Fondazione Unipolis, Fondazione di Sardegna
a cura di
Andrea Maspero e Paola Serrittu
con la collaborazione di
Alessandro Alliaudi, Giovanni Franchina, Joris Jaccarino, Jacopo Jaccarino, Alessandro Virdis
consulenza storica
Gianfranco Madarese
disegni, foto, video e animazioni
Adolfo Di Molfetta, Francesco Clerici, Milena Tipaldo, Andrea Zucchetti
progetto di allestimento e progetto grafico mostra e comunicazione
LandWorks